Menu Chiudi
Cave Canem #02

Camminavo per la strada vuota mentre pozze di luce color piscio sporcavano la notte, e sul terrazzino oltre l’angolo vidi una donna seduta su una sedia di plastica bianca, capelli corti e biondi, sulla cinquantina: fumava svagata, mentre il vestito sobbalzava leggero al vento caldo e il suo piede scalzo, smaltato di rosso, tamburellava sulla ringhiera seguendo un ritmo tutto suo. Mi seguì con lo sguardo mentre giravo l’angolo e scansavo la ciabatta che cadeva giù dal terrazzino per poi sbattere sul marciapiede con un sussurro. Sentivo i suoi occhi sulla schiena quando girai l’angolo, e non so perché, ricordo che erano blu. 

0 Condivisioni
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email